Cerca
  • Lara

Giovanni 35 anni

Aggiornato il: feb 25

Ti racconto una storia, la mia storia.

Mi chiamo Giovanni e in questo momento ho 35 anni, non mi definisco ne fortunato o privilegiato, ma posso dire di aver vissuto fino a questo momento una vita piena.

Non voglio annoiarvi raccontando “La storia della mia vita” ma vi diró semplicemente perché vale la pena vivere questa vita, ovviamente non vivo in una campana di vetro, e come per tutti su questa terra gli imprevisti della vita sono sempre dietro l’angolo.


La mia famiglia è numerosa, siamo calabresi e siamo attaccati alle tradizioni. Per noi la famiglia è sacra, affiatati ci proteggevamo a vicenda e pensavamo di poter fare tutto quello che volevamo. Non ci mancava nulla, tutti lavoravamo e i soldi erano abbondanti, avevamo proprietà immobiliari e il rispetto di tutti ma, voglio farla breve un bel giorno tutto questo finí: i miei divorziarono, mia sorella più grande scappò a Roma, io andai in Belgio e i miei fratelli più piccoli di 14 e 15 anni furono abbandonati a loro stessi, vivendo in casa da soli e senza nessuno che potesse insegnargli la differenza tra giusto e sbagliato.

Per qualche anno abbiamo anche vissuto senza riscaldamento, senza acqua calda, senza mangiare e con pochissimi soldi in tasca.

Tutti gli “amici” che prima pensavamo di avere sparirono improvvisamente nel nulla.


Ma la storia ha un lieto fine,

personalmente ho imparato che fidarsi delle persone è bene, ma fidarsi di Dio è meglio!

Ti sembra strano parlare di Dio? Forse pensavi che nel bel mezzo della storia arrivassero i dollari dello zio ricco d’America?

Fidati.

L’unica persona che può comprendere il dolore di quei momenti è proprio Dio, si perché sono stato sopraffatto dalla circostanze e la direzione che stava prendendo la mia vita non era certo delle migliori, cosi un giorno mi sono messo a parlare con Dio e ho chiesto dove fosse, se esisteva e se mi sapeva spiegare cosa sarebbe stata la mia vita di li a poco.

Il risultato?

Proprio come dicevo all’inizio, UNA VITA PIENA!

Sono felicemente sposato con una donna stupenda, siamo genitori di 3 fantastici figli, ho un lavoro bellissimo e vivo la mia vita ringraziando quel Dio che tanti anni fa mi ha tirato fuori dalla malattia, dalla fame, dalla povertà, dai sensi di colpa, dal peso di aver commesso degli errori, dal compiere azioni fatali. Mi ha dato vita, libertà, gioia di vivere, ho potuto perdonare i miei genitori per tutti gli errori fatti nei confronti della famiglia. Tutte queste cose non le ho ottenute chiedendo aiuto alle persone o agli amici ma solo rivolgendomi a Dio.

Vale la pena vivere questa vita? Certo! possiamo passare le circostanze più buie, ma non c’è nessuna cosa brutta che Dio non possa risolvere. Non guardare l’ostacolo che hai di fronte perché sicuramente non troverai la soluzione per superarlo, puoi semplicemente lasciare tutto nelle Sue mani.

Voglio lasciarti con una frase scritta da Dio:

Tu, non temere, perché io sono con te;

non ti smarrire, perché io sono il tuo Dio;

io ti fortifico, io ti soccorro,

io ti sostengo con la destra della mia giustizia.

Isaia 41:10


79 visualizzazioni

©2019 di Pillole di fede. Creato con Wix.com