Cerca
  • Lara

Matteo 24 anni

Ciao!

Mi chiamo Matteo, ho 24 anni e sono un cristiano.

In queste poche righe vi voglio parlare di ciò che Gesù ha fatto per me, il motivo per cui mi definisco cristiano, cioè seguace di Cristo.

Parto dall’inizio.

Sono nato e cresciuto sotto principi cristiani, i miei genitori mi hanno sempre dato ciò di cui avevo bisogno parlandomi sempre di Gesù, ma nell’infanzia e soprattutto nell’adolescenza decisi di fare di testa mia, seguendo il mio cuore e i piaceri della vita. Crescendo la mia vita procedeva regolare, ho conseguito il Diploma e ho cercato un lavoro. Non mi mancava nulla.

Ma, ero infelice.

Nel mio cuore sentivo un vuoto e non c’era niente che riusciva a colmarlo. Cercavo di zittire quella sensazione in tutti i modi, ma finiva che puntualmente quel vuoto interiore si ripresentava. Andavo avanti con la mia vita cercando di non darci peso.

Finché un giorno, mi fermai, non riuscivo a vedere in nessun modo il mio futuro e mi sembrava di brancolare nel buio assoluto.

Solo in quel momento compresi.

Avevo un disperato bisogno di vivere, vivere per uno scopo ed allora mi ricordai delle parole di mia madre, di amici e di futuri amici:

Gesù ti sta cercando


In effetti, il Signore stava bussando alla porta del mio cuore e allora decisi di farLo entrare, nella mia vita, nel mio cuore, nei miei pensieri, nelle mie parole, nelle mie decisioni.

Pregai Dio come mai prima!

La mia vita ebbe una svolta, una meravigliosa svolta: Il Suo amore, puro ed incondizionato, la Sua pace, unica ed indescrivibile, riempirono il vuoto che non riuscivo a colmare.  E fu come rivivere.

Le ansie che mi schiacciavano mi abbandonarono. La mia vita finalmente aveva un senso, Gesù era la risposta!

Ora vivo seguendo le sue orme, quelle che ci ha lasciato scritte nel Suo libro, la Bibbia.

E vi posso assicurare che nella vita assieme a Lui non ci si annoia mai, anzi, Gesù disse: “… io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza.”


Ora mi rivolgo a te che stai leggendo queste righe. Se anche tu come me hai delle ansie che ti schiacciano, se ti senti depresso, solo, oppure semplicemente senti quel dannato vuoto dentro di te, non avere paura di rimanere deluso.

Gesù ti conosce meglio di qualsiasi altro e sta davanti alla porta del tuo cuore.

Sta a te farlo entrare.

Ti lascio con questo versetto di Geremia, al capitolo 29 versetto 11:

“Infatti io so i pensieri che medito per voi”, dice il Signore, “pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. Voi m’invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò. Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore; io mi lascerò trovare da voi”, dice il Signore.”

72 visualizzazioni

©2019 di Pillole di fede. Creato con Wix.com